Oro mio, dimmi con chi vai e ti dirò chi sei

Se guardiamo alle storiche correlazioni economico-sociali dell’oro ci facciamo immediatamente l’idea che la debolezza degli ultimi anni non ci sta a dire molto, anzi è un po’ fuori luogo. Ma la teoria non è la pratica, e la pratica ci dice altro

Ecco gli eventi che dovrebbero favorire, eccome, il rialzo delle quotazioni dell’oro:

– Economia traballante – C’è.
In alcune zone è proprio zoppa, non solo traballante.

– Probabile tracollo valutario – C’è. O ci sarà.
Chi crollerà prima tra dollaro e euro? magari tutti e due insieme?!

– Capitali in fuga da forme di investimento finanziario insicure – Sempre meno ma ci sono.
Ormail la finanza è vista con sospetto e inquietudine dai più, anche i muri conoscono la situazione attuale.

– Banche che stanno per saltare e quindi capitali che dovrebbero “fuoriuscire” dai conti correnti – Ce ne sono, e anche tante.
In Italia, in Europa e nel mondo, la situazione del sistema bancario non è rosea.

– India e Cina continuano a fare shopping aurifero, incetta di oro fisico, a prezzi quantomeno “scontati”.

Passiamo ora agli eventi che dovrebbero favorire il calo delle quotazioni dell’oro:

– Stati in difficoltà che vendono parte delle loro riserve auree ?
(P.s. Se gli Usa inizano anche loro siamo fritti ma per fortuna rimane sempre viva la convinzione che il vecchio zio Sam calpesterebbe tutto il resto del mondo pur di non mollare 2 materie prime . . . oro e petrolio….. )

5 contro 1, di importanza abbastanza simile. Ma allora cosa succede? Perchè il prezzo è sempre li, e se non proprio li un po’ più in basso? confesso che non ci si capisce molto.

E poi arriva Goldman Sachs che punta al ribasso e prevede un futuro nefasto per l’oro e per i suoi investitori.

E alle domande che ti ponevi ti dai subito delle risposte.

You may also like...