Molti ci credono, per forza

L’oro ha rialzato la testa nel corso di questa settimana, in un periodo in cui le cose non sembrano andare bene per il metallo giallo che oggi più che mai divide le opinioni. Ci sono ancora tanti sostenitori dell’oro nonostante la profonda correzione (o ribasso) di questi mesi.

Uno di questi è l’economista Doug Casey, convinto che con la maggior parte dei mercati mondiali a livelli troppo cari, l’oro continuerà ad essere il veicolo per salvare il capitale. Casey pensa che la correzione ha toccato un buon punto d’arrivo, e si aspetta ora che l’oro riprenda il suo mercato toro di lungo periodo. “Ho comprato oro per anni e continuo a comprarlo perché è il modo in cui ci si salva. Sono molto felice di essere in grado di comprare oro a questi prezzi”.

L’oro ha recentemente toccato i minimi dell’anno attorno a quota 1.200 $, ora quota appena sotto i 1.300 $ ma appena a Febbraio, quindi 5 mesi fa, era a 1.700 $. Un vero e proprio tracollo quello del prezzo dell’oro nel 2013, come si evince chiaramente dal grafico qui di seguito. In verde sono indicati i mesi con un saldo attivo, e sono veramente pochi.

Il prezzo dell'oro nel 2013

Ma negli ultimi giorni, il metallo prezioso sembra aver riacquistato parte del suo smalto, in aumento del 5,8%. La scorsa settimana, l‘oro ha registrato il suo più grande guadagno settimanale percentuale dal 2011, dopo quattro settimane di fila di perdite.

Alcuni, come Casey, credono che questo potrebbe essere l’inizio di un nuovo slancio. “Siamo alla ricerca di un fondo“, ha dichiarato Jeff Nichols, amministratore delegato di American Precious Metals Advisors.

Dal mese di aprile, gli investitori hanno abbandonato oro a favore del mercato azionario, conseguendo rendimenti più elevati. Il prezzo dell’oro è crollato bruscamente dai livelli record del 2011, quando toccò 1.900 dollari l’oncia. Nonostante i guadagni della scorsa settimana, l’oro è ancora in ribasso di circa il 24% dall’inizio dell’anno.

L’oro è stato preso a pugni a causa delle preoccupazioni di ridimensionamento delle politiche di stimolo della FED. Ciò farebbe venire meno nell’oro la figura di copertura contro l’inflazione. Un altro grande motivo per cui l’oro è stato depresso ultimamente è che la crescita economica sta rallentando nei mercati emergenti, tra cui Cina e India, che sono entrambi grandi acquirenti di oro fisico.

Tuttavia, alcuni veterani dell’oro dicono che il sell-off presenta un’opportunità. E ci credo, con tutto quello che si ritrovano in tasca…

You may also like...