Oro e confusione

E’ un periodo intenso da un punto di vista macroeconomico e finanziario, quotidianamente escono decine di dati, di voci, di previsioni, di illazioni, su tanti aspetti dell’economia, tra cui il futuro prezzo dell’oro; e voi? Più della metà è convinto che i massimi annuali non si siano ancora visti, e che i 2.000 $ l’oncia è l’obiettivo minimo per il 2012.

Oggi mi sono fermato qualche minuto a pensare alla marea di dati che si sentono in questi giorni. Oggi molti davano per scontato il LTRO 3, o il ribasso ulteriore dei tassi d’interesse da parte della BCE, appena ieri gli Usa hanno bacchettato l’UE (che coraggio) rea di non fare abbastanza per uscire dalla crisi.

LTRO e ribasso dei tassi non sono arrivati, le Borse ripiegano e poi ripartono verso l’alto, sia in Europa che negli Usa, che ipoteca la giornata con la seduta migliore dall’inizio dell’anno.

Ma anche oggi sono arrivati altri dati macro negativi. Mentre il prezzo del petrolio si stabilizza, il gas naturale sembra mettere le basi per un futuro rialzo, e l’oro rimane sopra i 1.600 $ dopo il recupero di scorsa settimana.

Insomma, grande varietà, confusione, attesa e speranza. Con sensazione di  grandi manovre nell’aria.

Sono un po’ confuso, non è facile ipotizzare nulla, se non che non se ne uscirà presto e indolore; e l’oro? dinamiche particolari, con rialzi e ribassi che si alternano in maniera scollegata a ciò che gli accade intorno e con una traiettoria di ribasso che potrebbe essersi interrotta.

Intanto prosegue il sondaggio in cui vi chiedo quale sarà (o quale è stato) il prezzo massimo dell’oro per il 2012. Fino ad oggi, 74 voti, di cui 33, quindi poco meno della metà, pensa che il valore massimo sia già stato raggiunto.

Tutti gli altri sono suddivisi tra 2.000 $ e 10.000 $ l’oncia; quest’ultimo valore è stato indicato da ben 7 di voi, tanti.

Mentre chiudo questo post, il prezzo dell’oro è poco sopra la parità.

You may also like...