ORO come nuova valuta

Si sprecano i punti di vista e le previsioni sul prezzo dell’oro. Eccone una estrema, al limite del provocatorio, avanzata dal ceo di una società d’investimento britannica.

Ecco la dichiarazione: «La quotazione dell’oro è ai massimi non più perché il metallo giallo viene visto e vissuto come un bene rifugio, ma perché è ormai considerato come una ulteriore valuta. Il prezzo dell’oro potrebbe raggiungere i 36mila dollari l’oncia. E vi assicuro che non suona tanto ridicolo come sembra sulla carta».

Il Ceo di Hinde Capital chiarisce e motiva la propria posizione, considerando che se tutto l’oro presente a Fort Knox venisse rivalutato al prezzo di 36.000 $ l’oncia, l’America vedrebbe in un batter di ciglia annullato il suo debito. Inoltre i mercati emergenti stanno facendo incetta d’oro per creare proprie riserve.
 
Un forte apprezzamento dell’oro consentirebbe quindi agli Usa di ridimensionare un po’ di debito, allentando la dipendenza dalla Cina, che in queste settimane utilizza la crisi dell’euro per non svalutare lo yuan.

You may also like...